MoveOn Italia

Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere (Gandhi)

MoveOn Italia: il Manifesto

per la Democrazia

informazione, controllo, partecipazione

Manifesto

  1. “L’Italia è una Repubblica Democratica. La sovranità appartiene al popolo” (Art.1 Costituzione Italiana).
    MoveOn Italia è una rete di cittadini, non-profit e non-partitica, che promuove la Democrazia attraverso azioni partecipate al livello locale, nazionale e, insieme ad analoghe reti straniere, internazionale. Nel nostro Paese la Democrazia, intesa come controllo e partecipazione dei cittadini, non è nei fatti ancora realizzata, nella politica, nell’economia, nell’informazione, nella gestione e rispetto dell’ambiente e del bene comune.
  2. MoveOn Italia si riconosce nella Democrazia e nei valori espressi dalla Costituzione Repubblicana, espressione dei migliori principi della nostra storia nazionale e di tutto il pensiero umano: Libertà, Uguaglianza, Laicità. La Costituzione non va cambiata,  va invece difesa e realizzata davvero in tutti i suoi articoli.
  3. MoveOn Italia promuove strumenti di controllo, informazione e trasparenza sull’operato dei rappresentanti politici eletti, i quali  sono chiamati a rispondere del loro operato all’elettorato.
  4. MoveOn Italia si prefigge di realizzare gli strumenti di democrazia diretta previsti dalla nostra Costituzione: il referendum nazionale l’iniziativa popolare legislativa e la petizione. Tali istituti hanno avuto finora una influenza marginale, perché il parlamento nei fatti ha ostacolato la loro realizzazione, con Regolamenti interni delle Camere che prevedono che i Disegni di Legge di iniziativa parlamentare abbiano la precedenza su quelli di iniziativa popolare, e una legge attuativa (Legge 352/70) che ha limitato la realizzazione dei referendum: l’autenticazione delle 500.000 firme di cittadini sostenitori da presentarsi in soli tre mesi di tempo, infatti, rende tale impresa difficilmente realizzabile senza l’appoggio dei partiti politici di cui fanno parte i parlamentari stessi.
  5. MoveOn Italia promuove l’attuazione di nuovi strumenti di partecipazione e democrazia diretta come le Primarie, utilizzate per le candidature monocratiche (Presidente del Consiglio, Presidente di Regione, Presidente di Provincia, Sindaco) e per le assemblee rappresentative (Senato, Camera, Consigli regionali, provinciali, comunali)
  6. MoveOn Italia considera  prioritaria l’attuazione del diritto costituzionale alla libertà di opinione e di stampa. Ogni condizione di monopolio o posizione dominante in campo editoriale deve essere eliminata. La RAI deve rispettare i suoi doveri di servizio pubblico, e agli abbonati devono essere garantiti efficaci strumenti di controllo.
  7. Internet, che è strumento di informazione, controllo e partecipazione, costituisce uno mezzo straordinario per l’attuazione della democrazia. MoveOn persegue i suoi fini anche attraverso la rete: dispone di un sito web, di un profilo sui principali social network e  di una mailing-list, attraverso i  quali promuove campagne di informazione e petizioni. Internet è strumento essenziale per la costituzione di una democrazia diretta (e-democracy). L’accesso libero ad internet deve essere un diritto di tutti i cittadini, e ogni barriera infrastrutturale o legislativa che lo ostacoli deve essere  rimossa.
  8. MoveOn è un’organizzazione no profit costituita da volontari e si basa su donazioni da parte dei suoi sostenitori. Il bilancio del MoveOn italia è pubblico e trasparente e ogni voce di entrata ed uscita pubblicata sul sito internet.
Per scaricare la versione PDF del Manifesto di MoveOn Italia, cliccare su questa frase
Annunci

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 5 luglio 2011 da in Info MoveOn.

La Rai ai cittadini

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 39 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: