MoveOn Italia

Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere (Gandhi)

Vogliamo “Servizio Pubblico” in RAI

Noi cittadini VOGLIAMO la trasmissione SERVIZIO PUBBLICO in Rai

Berlusconi e i suoi amici hanno umiliato e distrutto il Servizio Pubblico.
I Partiti, quando non sono complici, subiscono il sistema senza reagire.

  • Noi cittadini possiamo spingere per promuovere il cambiamento di questo sistema radio-televisivo.
  • Noi di MoveOn ci rivolgiamo anche ai partiti, – MANTENENDO TOTALMENTE LA NOSTRA TOTALE AUTONOMIA – per costruire una Rai indipendente dai Partiti
  • Apprezziamo moltissimo la trasmissione di Santoro e la sua squadra perché è un tentativo – ben riuscito – di portare alla ribalta l’anomalia del nostro sistema radio-televisivo e l’assenza di un SERVIZIO PUBBLICO
  • Noi di MoveOn Italia chiediamo alla Rai – in quanto Servizio Pubblico – di trasmettere la trasmissione di Santoro

Basta con l’occupazione del Servizio Pubblico da parte dei Partiti:

La RAI ai Cittadini – Aderisci anche tu – MoveOn italiano

Basta con l’occupazione del Servizio Pubblico da parte dei Partiti

In un momento di crisi Politica ed ECONOMICA di tale portata i cittadini hanno il diritto di avere il più possibile un’informazione libera ed indipendente.

Anche se ormai la NUOVA TRASMISSIONE di Santoro partirà fuori dalla RAI, noi NON ACCETTIAMO QUESTA SCELTA DEL SERVIZIO PUBBLICO CONTRO I CITTADINI e chiediamo che la RAI ci ripensi e prenda la decisione di TRASMETTERE la trasmissione anche attraverso i suoi canali

http://www.facebook.com/event.php?eid=241527552568069

http://www.facebook.com/event.php?eid=241527552568069&ref=nf

http://www.facebook.com/event.php?eid=241527552568069&ref=nf

 

VOGLIAMO la trasmissione “SERVIZIO PUBBLICO” di Santoro in RAI

giovedì 3 novembre alle ore 21.00

Ci stiamo occupando anche di formulare e spingere una nuova Governance o Governo della Rai

Presentazione obiettivi Riforma Rai dei Cittadini. 

30 Giugno 2011

 SPINGIAMO la Riforma dei cittadini nel prossimo Parlamento

Relazioni sugli obiettivi della Riforma

1) L’Informazione come Servizio Pubblico è un bene comune inalienabile. Nuova Governance

2) Carta Utenti Rai

3) Web- Rai in contatto con il mondo della Rete. Monitoraggio e trasparenza

Ci siamo confrontati e ne abbiamo discusso con i Cittadini- Movimenti, mondo referendario- Giornalisti- Lavoratori Rai- Parlamentari…

DOCUMENTO ALLEGATO PER INFO RIFORMA MoveOn Italia

Art. 1 della Riforma Rai MoveOn

La capacità di comunicare, elaborare e diffondere informazioni e conoscenze è un bene comune dell’umanità e, come tale, è inalienabile.

La libera produzione e circolazione delle informazioni, la capacità e la possibilità del cittadino di diventare protagonista attivo e non solo passivo dello scambio comunicativo, la ricchezza e la pluralità delle fonti, costituiscono valori fondamentali di una democrazia avanzata e sono condizioni per il progresso civile di un paese.

La legge promuove il diritto all’accesso e alla autonoma produzione di informazione e comunicazione, rimuovendo le cause che ne impediscono il pieno utilizzo attivo e passivo. L’accesso all’informazione è un diritto individuale inalienabile.

Articolo su repubblica.it sul MoveOn Italia – La Rai ai cittadini del 30.06.2011

“Liberare la televisione di Stato dal controllo dei partiti, restituirla ai cittadini. 

Per “garantire la libera circolazione delle informazioni e il libero accesso alle notizie”. 

Parte da qui La Rai dei cittadini, iniziativa del MoveOn italiano.”…….

saviano.blogautore.repubblica.it

  • Sito MoveOn

http://www.moveonitalia.org

  • Gruppo fb

            MoveOn italiano. Base e movimenti. Uniamo-Alleanza Pd-Idv-SEL. No Udc

http://www.facebook.com/group.php?gid=285929987620

  • Obiettivi MoveOn

http://www.facebook.com/note.php?note_id=10150181261263661

All’interno del MoveOn Italia, “Spingiamo il cambiamento”,

collaborano cittadini, Associazioni, Movimenti, base dei Partiti e diversi parlamentari.

Ci incontriamo una volta alla settimana per fare il più possibile lavoro di gruppo

Noi MoveOn andiamo anche dai partiti, cerchiamo di contagiarli in positivo,

MANTENENDO TOTALMENTE LA NOSTRA AUTONOMIA

costruendo anche una Rai indipendente dai Partiti.

Berlusconi e i suoi amici stanno umiliando e distruggendo senza precedenti anche il Servizio Pubblico.

I Partiti sono quasi immobili e subiscono quasi tutto proprio perché fanno parte del sistema (Chi più, chi meno)

Noi cittadini è proprio ora che dobbiamo essere presenti per spingere un nuovo sistema.

Noi cittadini non vogliamo aspettare che solo i partiti possano decidere per noi cosa deve essere il Servizio Pubblico.

Partecipiamo e costruiamo.
Cittadini liberi che si organizzano e insieme spingono il cambiamento

 

Stiamo costruendo dei punti per una Riforma del Servizio Pubblico da spingere nel prossimo Parlamento accompagnata da

una battaglia culturale per la Libertà e l’Indipendenza dell’Informazione,
sapendo che il diritto al sapere di tutti è una delle principali questioni democratiche di assoluta urgenza in Italia.

Noi MoveOn diciamo che i finanziamenti al giornalismo dovrebbero essere dello Stato, non finanziamenti dei Partiti.

Il giornalismo è anche controllo del potere politico.

Senza la libertà dell’informazione e un vero Servizio Pubblico i diritti, il lavoro, la cultura non hanno voce politica e sociale.

Stiamo lavorando ad una nuova proposta di Governance Rai.

Vi chiediamo di aderire e partecipare a questo obiettivo.

Proprio in questi giorni c’e’ un attacco inaccettabile del Governo ai giornalisti e alle loro trasmissioni Rai più viste e più libere.

GIORNALISTI LIBERI DI FARE INCHIESTE ANCHE SUL POTERE POLITICO

“Vieni via con me”, “Annozero”, “Parla con me”…

Sono trasmissioni libere e indipendenti con grande ascolto, entrate di finanziamenti e danno orgoglio e dignità alla libertà di sapere nel nostro paese.

I Tg Rai sono controllati dai Partiti in modo intollerabile.

Associazioni e movimenti che hanno già aderito a La Rai ai Cittadini:

– Libera di Don Ciotti

– Articolo 21

– Libertà e Giustizia

– Il Popolo Viola

– Valigia Blu

– LIbertà e partecipazione

– Bobi boicotta il Biscione

– Net Left

– Reporter senza rete

– Welfare della Comunicazione

– Giuristi Democratici

– Liberacittadinanza

– Democrazia e Legalità

– Altroconsumo

– Giustizia e Libertà

– Fiap

– Slowmusic

Adesioni a La Rai ai Cittadini

– Loris Mazzetti (“Vieni via con me”)

– Tana De Zulueta

– Moni Ovadia

– Dario Fo e Franca Rame

– Gianni Minà

– Margherita Hack

– Tommaso Fulfaro

– Guido Scorza (Presid. Istit. per le politiche dell’Innovazione)

– Rossana Casale

– Enzo De Caro

– Francesca Fornario

– Arturo Di Corinto

– Alessandro Gilioli

– Paolo Serventi Longhi (Direttore di Rassegna Sindacale)

e tanti altri

Hanno risposto al nostro appello La Rai ai Cittadini:

– Nichi Vendola

– Antonio Di Pietro

– Angelo Bonelli (Fed. Verdi)

– Giuseppe Civati

– Pancho Pardi

– Paolo Cento

– Giulietto Chiesa

– Claudio Fava

In questi mesi Insieme ai cittadini siamo stati sempre presenti anche in piazza,

contro il bavaglio, contro la chiusura dei programmi Rai più seguiti quindi scomodi spesso davanti alla Rai, contro le leggi vergogna di B.

tra gli indignati, ecc

http://www.repubblica.it/politica/2011/10/05/foto/manifestazione_contro_ddl_intercettazioni-22758052/1/?ref=HREA-1

siamo intervenuti e partecipato all’organizzazione de La Notte della Democrazia a SS Apostoli contro “Il Processo breve”

http://www.youtube.com/watch?v=ndaW3S8Npko

incontro MoveOn con Roberto Natale, De Magistris, Fava, Marino ecc  contro il bavaglio nel 2010

http://www.facebook.com/event.php?eid=131882673495509

e tanta altre iniziative

MoveOn Italia è stato invitato a partecipare

A Vasto alla Festa Nazionale di Idv

Il 16 settembre 2011 all’incontro:

TWITTANDO LIVE- INCONTRI INTORNO AL WEB –  La Rai ai cittadini

Interventi:

Pancho Pardi – Guido Scorza – Blogger e Presidente dell’Istituto per le Politiche dell’Innovazione

Vincenzo Vita – Marco Quaranta – Move On Italia

l’evento fb

http://www.facebook.com/event.php?eid=285544881472138


Annunci

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 9 settembre 2012 da in Uncategorized.

La Rai ai cittadini

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 39 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: