MoveOn Italia

Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere (Gandhi)

De Magistris: RAI pubblica, ma fuori i partiti

“Una delle prime sfide deve essere quella di Cacciare via i partiti, gli apparati partitocratici e le espressioni dei poteri forti dalla Rai. Al di la’ del mio giudizio su questi vertici appena nominati, credo che il sistema pubblico televisivo debba rappresentare il pluralismo culturale del Paese. E’ una grande sfida, non supereremo di berlusconismo senza il cambiamento sull’informazione, che deve essere radicale. L’informazione deve essere indipendente, autonoma e plurale”. Lo ha detto il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, intervenuto a KlausCondicio, il salotto tv di Klaus Davi in onda su YouTube.
”Sono contro la privatizzazione della Rai – continua – perche’ ritengo che non vale l’assioma: siccome non funziona la Rai privatizziamola. Perche’ altrimenti e’ come dire: siccome non ci sono soldi nel Paese vendiamo il patrimonio culturale e i beni storici. Al contrario, noi dobbiamo far funzionare la Rai che rappresenta un servizio pubblico fondamentale per il nostro Paese. Nel consiglio CDA della Rai ci devono essere persone assolutamente autonome ed indipendenti da qualsiasi centro di potere, in grado di rappresentare quel pluralismo che e’ il sale vitale della nostra democrazia e della nostra Italia”.
Fonte : ANSA 05-DIC-12 17:31

Annunci

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 7 dicembre 2012 da in Uncategorized.

La Rai ai cittadini

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 39 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: